Tu sei qui

Sicurezza ed etichettatura prodotti: campagna ispettiva 2019

Martedì, Febbraio 26, 2019

La Camera di Commercio di Verona ha avviato la campagna 2019 di vigilanza sulla sicurezza dei prodotti, a tutela sia della salute e della sicurezza dei consumatori sia della corretta concorrenza tra le imprese, per verificare che i prodotti immessi sul mercato siano conformi ai requisiti di legge e per sanzionare eventuali comportamenti non conformi alle normative.

Attività ispettiva in materia di etichettatura: sequestrate 218 paia di scarpe non conformi

Venerdì, Dicembre 7, 2018

Quindici tipologie di calzature, per un totale di 218 paia, sequestrati il 5 dicembre scorso dagli ispettori della Camera di Commercio nel corso di un’ispezione presso un punto vendita all’interno di un Centro Commerciale della provincia, volta alla verifica della conformità dell’etichettatur

Calzature: chi non etichetta, paga fino a 20mila euro

Mercoledì, Marzo 21, 2018

Verona, 21 marzo 2018. Sanzioni fino a 20mila euro per la scorretta o mancante etichettatura dei prodotti tessili e, per la prima volta, delle calzature, anche nella vendita on line. Se ne è parlato nel seminario “Le nuove sanzioni per l’etichettatura di prodotti tessili e calzature” tenutosi oggi nel Centro Congressi della Camera di Commercio di Verona.

21 marzo: convegno “Le nuove sanzioni per l’etichettatura di prodotti tessili e calzature”

Lunedì, Marzo 19, 2018

Verona, 19 marzo 2018. Sanzioni fino 20mila euro per la scorretta o mancante etichettatura dei prodotti tessili e delle calzature.

Se ne parla nel seminario “Le nuove sanzioni per l’etichettatura di prodotti tessili e calzature” che si terrà mercoledì 21 marzo 2018 alle ore 9.30 nel Centro Congressi della Camera di Commercio di Verona.

Abbigliamento per bambini: attenzione a lacci e coulisse!

Giovedì, Marzo 8, 2018

Su segnalazione della Camera di Commercio di Verona, il Ministero dello Sviluppo Economico ha ordinato il ritiro dal mercato di 5 capi (felpe e pantaloni) risultati pericolosi, in quanto dotati di lacci e coulisse, in particolare nella zona del collo, eccessivamente lunghi, annodati e non fissati, con grave rischio di soffocamento per l’utilizzatore finale (bambini).

In base alla norma tecnica infatti: