Tu sei qui

Avvisi

DISPOSIZIONI TEMPORANEE IN RELAZIONE ALL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Si informa che il servizio di rilascio/rinnovo delle carte tachigrafiche presso le sedi decentrate di Villafranca, San Bonifacio e Legnago è sospeso.

Le richieste di carte tachigrafiche possono essere presentate solo presso la sede centrale di Verona prenotando un appuntamento (clicca qui per prenotare)  oppure  tramite posta raccomandata a : Ufficio carte tachigrafiche- Camera di Commercio di Verona, Corso Porta Nuova, 96 - 37122 Verona.

Per il ritiro della carta, qualora non si sia indicata nel modello la spedizione al domicilio, si verrà contattati per un appuntamento.  

ATTENZIONE: Dal 1° luglio 2020 non è più possibile inoltrare le richieste di carte tachigrafiche via mail o via pec

 REGOLAMENTO  UE 2020/698 relativo a proroghe e sospensioni per una serie di attività.

I commi 2 e 3 dell'art. 4 dispongono che, per quanto riguarda sul rilascio delle carte tachigrafiche da rinnovare o sostituire nel periodo compreso tra il 1° marzo e il 31 agosto 2020, gli enti emittenti hanno un lasso di tempo per l'emissione di due mesi dalla data di ricezione della richiesta e i conducenti che abbiano inoltrato regolare domanda di rinnovo o sostituzione possono continuare a guidare senza carta in attesa della ricezione del nuovo dispositivo, salvo procedere con le rilevazioni manuali dei tempi di guida e riposo.

Leggi CIRCOLARE DEL MINISTERO DEGLI INTERNI su flessibilità di controlli in caso di mancanza della carta tachigrafica, dovuta a ritardi nella consegna.

 

NEW!   NUOVO STANDARD DI NUMERAZIONE DELLE CARTE TACHIGRAFICHE

Dal prossimo 15 aprile 2020 la Carta Tachigrafica italiana adotterà un nuovo standard di numerazioneNon sarà comunque necessario sostituire le carte attualmente in dotazione fino alla loro scadenza naturaleLa modifica introdotta nasce dall’esigenza di apportare dei correttivi per risolvere un problema tecnico di comunicazione tra alcune tipologie di Carta e il tachigrafo intelligente. Analoghe misure sono in fase di adozione anche da altri paesi europei. La nuova struttura della Carta Tachigrafica italiana riporterà nel secondo carattere un numero che ne indica la tipologia, ovvero 1,2,3,4 rispettivamente per: Carta Conducente, Carta Officina, Carta Controllo e Carta Azienda.  

Conseguenze operative per le Carte Azienda e Officina

Per una stessa Azienda o Officina, non sarà più possibile richiedere un numero di Carte (multiple) superiore a 62, per effetto dei nuovi controlli di autenticazione introdotti dal tachigrafo di nuova generazione rispetto alla precedente versione.

Adempimenti necessari prima dell'utilizzo della nuova Carta azienda

In fase di richiesta di rinnovo o sostituzione di una Carta Azienda, il titolare dovrà preventivamente operare il trasferimento dei dati dai Tachigrafi su cui sono state effettuate operazioni con la carta azienda precedente (da sostituire o rinnovare). Questa operazione non sarà più possibile con la nuova Carta che adotta diversa numerazione.

In caso di impossibilità di effettuare il trasferimento dei dati (per malfunzionamenti o carte scadute), sarà necessario il supporto di un Centro tecnico autorizzato.

Solo dopo aver assicurato le operazioni di trasferimento dei dati precedenti, la nuova Carta Azienda dovrà essere semplicemente inserita nel Tachigrafo / Tachigrafi Digitale o Smart in dotazione, per una nuova identificazione dell'Azienda e l’inizio del normale ciclo di utilizzo della carta. 

E' possibile scaricare uno specifico vademecum per le istruzioni sulla carta Azienda al seguente link

Le Camere di Commercio sono gli enti individuati dalla normativa nazionale quali Autorità autorizzate all'emissione, al rinnovo e alla sostituzione delle carte tachigrafiche.

Esistono quattro diversi tipi di carta tachigrafica, ognuna con una diversa funzione in relazione al soggetto utilizzatore (Carta conducente, Carta azienda, Carta officina e Carta di controllo).

Le carte tachigrafiche hanno validità 5 anni, ad eccezione della carta dell'officina che ha validità 1 anno.

Tutte le carte sono rinnovabili, con gli stessi costi e documentazione richiesta per il primo rilascio (v. sezione COSTI). Si raccomanda di non presentare la domanda di rinnovo prima dei trenta giorni lavorativi dalla scadenza della carta precedente in quanto il sistema non permette l'inserimento della domanda.

Per maggiori informazioni su finalità e funzionamento delle carta tachigrafiche: metrologia legale unioncamere 

come richiedere la carta conducente

è rilasciata dalla Camera di Commercio competente per territorio (quella in cui il richiedente ha la propria residenza) direttamente all'interessato, ad un suo delegato o tramite associazioni di categoria e/o agenzie convenzionate.   In caso di richiesta presentata da un delegato si deve allegare il modello di delega.

Per richiedere o rinnovare la carta conducente occorre compilare apposito modello di domanda (sez. modulistica), allegando i seguenti documenti:

  • fotocopia leggibile della patente di guida in corso di validità e di categoria superiore alla B;
  • fotocopia della carta d'identità, del passaporto o di un altro documento equipollente, in corso di validità. Se la domanda è presentata allo sportello dal titolare, è sufficiente la produzione della patente;
  • una foto tessera a colori;
  • per  i cittadini  extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno di lunga durata: documentazione comprovante il rapporto di lavoro in essere (contratto di lavoro o dichiarazione del datore di lavoro attestante la sussistenza del rapporto di lavoro) 
  • per i cittadini extracomunitari non in possesso del permesso di soggiorno di lunga durata: attestato del conducente o dichiarazione del datore di lavoro di effettuazione trasporti sul territorio nazionale (sez. modulistica. ).

come richiedere la carta azienda

è rilasciata dalla Camera di Commercio competente per territorio (quella in cui l'Impresa ha la sede principale o secondaria ovvero un'unità locale)

Per richiedere o rinnovare la carta azienda occorre compilare apposito modello di domanda (v. sez.modulistica), allegando i seguenti documenti:

  • una fotocopia leggibile della carta d'identità, del passaporto o di un altro documento di identità riconosciuto dalla legge, in corso di validità, del rappresentante legale dell'Azienda

  • dichiarazione sostitutiva resa dall'azienda  di possesso del veicolo dotato di tachigrafo (sez. modulistica).

come richiedere la carta officina

è rilasciata dalla Camera di Commercio competente per territorio (quella in in cui l'Officina richiedente ha ottenuto l'Autorizzazione Ministeriale)

Per richiedere o rinnovare la carta officina occorre compilare apposito modello di domanda (sez. modulistica), allegando i seguenti documenti:

  • una fotocopia leggibile della carta d'identità, del passaporto o di un altro documento di identità riconosciuto dalla legge, in corso di validità, del titolare dell'Azienda o del rappresentante legale

  • una fotocopia leggibile della carta d'identità, del passaporto o di un altro documento di identità riconosciuto dalla legge, in corso di validità, del Responsabile Tecnico

  • marca da bollo da allegare alla domanda di € 16,00

  • dichiarazione di impegno Centri Tecnici (sez. modulistica)

[accordion collapsed]

come richiedere la carta di controllo

è rilasciata dalla Camera di Commercio competente per territorio (quella in cui l'Autorità richiedente ha la propria sede)

  •  per richiedere o rinnovare la carta di controllo occorre compilare un apposito modello di domanda (scaricabile nella sezione modulistica), allegando i seguenti documenti:

  • documento che identifica la qualifica del responsabile nell'ambito dell'Amministrazione di controllo interessata

costi e modalità di pagamento

La prima emissione e il rinnovo delle carte del conducente, dell'azienda e dell'officina sono soggette al pagamento di un diritto di segreteria camerale di € 37,00 per il ritiro allo sportello. In caso in cui l'utente richieda l'invio a domicilio, l'Ufficio provvederà ad inviare un apposito avviso di pagamento comprensivo delle spese postali di € 3,17 oppure di € 6,34 per la sola carta officina. Soltanto per la carta officina occorre allegare al modulo di domanda anche la marca da bollo di € 16,00.

La carta di controllo è soggetta al pagamento di € 21,35 (pari al rimborso dei costi di produzione della stessa).

I pagamenti si effettuano direttamente allo sportello tramite bancomat/carta di credito

malfunzionamento della carta

La carta deve essere verificata sul tachigrafo digitale subito dopo la consegna.

In caso di malfunzionamento la carta potrà essere sostituita gratuitamente solo se la stessa verrà restituita presso l’Ufficio di competenza entro 6 mesi dalla sua emissione.  Decorso il termine di sei mesi il costo per la sostituzione è pari ad € 17,00 per il ritiro allo sportello+ spese postali di € 3,17 per l'invio a domicilio). In ogni modo, nel caso in cui risultasse che la carta abbia subito danni da imperizia o cattiva gestione nell’utilizzo (chip danneggiato, carta rigata ecc.), potrà essere sostituita solo previo pagamento della nuova carta.

smarrimento/furto della carta  

In tutti questi casi occorre richiedere una nuova carta, allegando alla domanda la denuncia di smarrimento o furto oltre alla documentazione richiesta in caso di primo rilascio (v. sezioni di riferimento per singola carta).

confisca della carta tachigrafica

In caso di confisca della carta tachigrafica da parte della Polizia stradale, potrà essere rilasciata una nuova carta tachigrafica solo dopo che quella confiscata sia pervenuta materialmente all'ufficio. La documentazione da presentare ed i costi da sostenere sono quelli indicati nella sezione del rilascio/rinnovo carte tachigrafiche.

 

Ti è stata utile questa pagina?

Contenuto aggiornato al: 07 Agosto 2020