Tu sei qui

39° premiazione della Fedeltà al lavoro

21/04/2017

Giovedì 20 aprile nell'Auditorium della Camera di Commercio di Verona sono stati premiati 50 tra dipendenti e imprese con oltre 35 anni di attività.

Domus Mercatorum al giornale L'Arena di Verona per i 150 anni dall'uscita del primo numero. Per la prima volta, dopo 39 edizioni del Premio Fedeltà al Lavoro della Camera di Commercio di Verona il massimo riconoscimento per il contributo allo sviluppo socio-economico del territorio non è andato a un imprenditore, ma a un’impresa.

Premi speciali per il sociale, lo sport e la cultura sono stati assegnati alla Comunità Francescana di Betania, più nota a Verona come i “frati del Barana”, attiva nella gestione della mensa dei poveri e nell’aiuto alle famiglie bisognose, a Sergio Pellissier, bomber del Chievo, e ai vincitori dell’ultima edizione di XFactor: i Soul System.

Altri riconoscimenti sono stati assegnati alla produttrice di olio, Monica Vaccarella, a Nicola Martini, noto customer scaligero  di moto, il cui locale-concessionaria in Basso Acquar è diventato un punto di ritrovo per i bikers. Un motu proprio è andato anche a Giorgio Sartori, per 22 anni direzione di Confcommercio Verona.

E’ stato istituito anche un premio alla memoria perché il ricordo delle gesta imprenditoriali passate possa fare da insegnamento per gli imprenditori e i lavoratori del futuro. Lo hanno ritirato commossi, Silvia e Thomas Nicolis per conto del padre Luciano, fondatore del Museo Nicolis e scomparso nel 2012.

Leggi anche