Tu sei qui

Rinnovo del Consiglio della Camera di Commercio di Verona (2019-2024)

Avviata il 21 settembre 2018 la procedura per il rinnovo del Consiglio della Camera di Commercio di Verona, in scadenza nel marzo 2019.

Ai fini della ripartizione dei seggi del Consiglio, le Organizzazioni Imprenditoriali, le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori e le Associazioni dei consumatori dovranno far pervenire alla Camera di Commercio di Verona le informazioni di cui D.M. 156/2011 entro le ore 17,00 del 31 ottobre 2018.

Responsabile del procedimento, nonché del trattamento dei dati ai fini del Regolamento UE 2016/679, è il Segretario Generale della Camera di Commercio di Verona, dott. Cesare Veneri. 

In questa pagina sono pubblicati l’avviso del Presidente per il rinnovo del Consiglio, il vademecum, la modulistica utilizzabile per gli adempimenti, le istruzioni e note tecniche, regolamenti e disciplinari nonché la normativa di riferimento.

 

RICHIESTA PREVENTIVA ELENCHI

Richiesta elenchi finalizzata alla presentazione della documentazione di cui all'art. 2, comma 3, del D.M. 156/2011 per il rinnovo degli organi camerali.

Al fine di agevolare le Organizzazioni imprenditoriali partecipanti alle procedure di rinnovo del Consiglio camerale nella predisposizione dell’allegato B del D.M. n. 156/2011, la Camera di Commercio fornisce un servizio preventivo di arricchimento degli elenchi degli iscritti  con le informazioni del Registro Imprese. Le Organizzazioni interessate possono richiedere il rilascio dei predetti elenchi utilizzando l’apposito Modulo  da scansionare ed inviare all'indirizzo e-mail segreteria@vr.camcom.it  unitamente al file in formato xlsx dei codici fiscali dei propri iscritti (inserendo il numero in formato “testo” per non perdere gli zeri iniziali). 

  • il file dovrà essere in formato .xls (excel). Se viene fornito un file excel è meglio definire la colonna dei codici fiscali come testo per non perdere gli zeri in testa;
  • si raccomanda di inserire i codici fiscali delle imprese e non le partite iva e nemmeno i codici fiscali dei soci dell’impresa;
  • il file va nominato in modo che sia chiara la provenienza (ad esempio elenco_iscritti_nome associazione).

Presentazione Infocamere

Esempio elenco

 

AVVISO DEL PRESIDENTE

 

COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO CAMERALE 2019-2024

 

MODULI PER LE ORGANIZZAZIONI IMPRENDITORIALI

 

 

 

CODICI ATECO 2007

 

 

 

 

CERTIFICATO PUBBLICO DI CIFRATURA

Per cifrare i dati è necessario utilizzare il Certificato emesso dal certificatore accreditato ai sensi di legge ed iscritto nell'Elenco dei certificatori attivi

CN = InfoCert Servizi di Certificazione

OU = Ente Certificatore

O = INFOCERT SPA

C = IT

contenente la chiave pubblica del Segretario Generale della Camera di Commercio di Verona, Cesare Veneri, responsabile del procedimento (ai sensi del DM 156/2011).

 

CHIAVE PUBBLICA:

30 81 89 02 81 81 00 b4 a6 a9 54 64 b4 03 a6 90 3e 0b d0 54 ea 88 c6 83 79 b4 e2 d3 b2 25 e6 a3 c0 a2 88 a9 94 29 fb 76 48 11 33 49 36 1b f1 d5 40 40 fc 06 cb 43 e0 2f c3 5e f8 c3 de 8e 2d 15 23 79 82 83 dd 60 7a bc 97 28 16 c6 58 bd 26 98 a8 b0 cb e7 fa 15 08 ec f5 97 61 79 77 cf 4e a8 8b 9e c2 72 cb a4 e7 51 8b 1e 19 7e d1 4f 52 68 b4 f0 a9 e6 56 de fe d5 18 3b 42 b8 16 aa f8 0e e7 36 1c c7 4e 91 39 02 03 01 00 01

Scarica il certificato pubblico di cifratura RinnovoConsiglio.cer 

 

ISTRUZIONI E NOTE TECNICHE

  1. le istruzioni per creare un PDF/A.    Scarica il manuale
  2. le istruzioni per la firma digitale (relativa all'esempio del certificatore ARUBA, chi utilizza un diverso certificatore dovrà utilizzare una procedura analoga ma non identica con l'apposito software di firma digitale).    Scarica il manuale
  3. le istruzioni per la crittografia dei file già sottoscritti con firma digitale come previsto dalla normativa.    Scarica il manuale
Ti è stata utile questa pagina? 
Average: 2 (2 votes)

Ti è stata utile questa pagina?

Contenuto aggiornato al: 09 Ottobre 2018